Collegati con noi

Altro

Microsoft Flight Simulator: una mod mostra la nave bloccata nel Canale di Suez

Avatar photo

Pubblicata

il

Sorvolare la Ever Given bloccata nel canale di Suez? Puoi farlo

Una mod di Microsoft Flight Simulator ricrea l’immagine iconica della nave da carico, l’Ever Given, bloccata nel Canale di Suez. Un video virale di TikTok mostra un pilota impegnato in un sorvolo della nave bloccata.
Mat Velloso, consulente tecnico del CEO di Microsoft Satya Nadella, ha condiviso il video su Twitter. Il video presenta un giocatore che, da capitano dell’aereo, fa un giro del Canale di Suez, il famoso oleodotto per il commercio globale, e poi nota la nave. Quindi, informa i passeggeri di allacciare le cinture di sicurezza in modo che possano girarsi per guardare meglio.

La Ever Given ha bloccato il Canale di Suez per quasi una settimana, interrompendo il commercio attraverso la rotta marittima altamente trafficata. Il web, però, ha voluto sdrammatizzare, quindi non sono mancati meme e video sull’incidente, e questa mod di Flight Simulator è solo l’ultimo riff.
Puoi scaricare la mod Ever Given di FlyBoyRez1 per vedere tu stesso la scena. Dovrai solo pianificare una traiettoria di volo che si affaccia sulla Suez (coordinate: 30.017650, 32.580220).
Nel mondo reale, però, la Ever Given è stato appena liberata e il traffico attraverso il Canale di Suez è ripreso.

Altro

Assassin’s Creed ora anche su Stadia

Avatar photo

Pubblicata

il

Ubisoft annuncia che Assassin’s Creed Origins, Assassin’s Creed Syndicate e Assassin’s Creed Unity sono ora disponibili su Stadia. Questi tre celebri giochi vanno ad arricchire ulteriormente il catalogo del franchise su Stadia, dove sono già disponibili Assassin’s Creed Valhalla e Assassin’s Creed Odyssey. Ogni gioco è ora acquistabile singolarmente in tutto il mondo oppure utilizzabile tramite Ubisoft+*, il servizio in abbonamento di Ubisoft, da oggi disponibile in una versione beta su Stadia per tutti gli abbonati negli Stati Uniti.

⦁ Assassin’s Creed Origins: una fantastica avventura ambientata nell’Antico Egitto, uno dei periodi storici più misteriosi, ma anche un’epoca cruciale che ha plasmato il mondo. Scopri i segreti che si celano dietro le grandi piramidi, fai luce su miti dimenticati e gli ultimi faraoni, ma soprattutto svela le origini della Confraternita degli Assassini grazie ad alcuni geroglifici perduti da tempo.

⦁ Assassin’s Creed Syndicate: il gioco è ambientato nella Londra del 1868 durante la Rivoluzione Industriale, un periodo che ha dato inizio a un’incredibile era di invenzioni, trasformando le vite di milioni di persone con tecnologie un tempo ritenute impossibili. Queste nuove opportunità hanno spinto molti a raggiungere Londra per cercare nuove possibilità in questo mondo. Un mondo non più controllato da re, imperatori, politici o religioni, ma con un nuovo denominatore comune: il denaro. Giocando nei panni dell’Assassino Jacob Frye e di sua sorella gemella Evie, i giocatori cambieranno il destino di milioni di persone, radunando e guidando la malavita locale contro la corruzione che controlla la città di Londra in un’intensa avventura ricca d’azione tra intrighi e combattimenti brutali.

⦁ Assassin’s Creed Unity: Assassin’s Creed Unity è ambientato nel 1789, durante la rivoluzione francese, un periodo che ha trasformato Parigi da una magnifica città a un luogo di terrore e caos. Le sue strade sono intrise del sangue degli innocenti che hanno avuto il coraggio di ribellarsi a un’aristocrazia oppressiva. Tuttavia, mentre la nazione viene liberata, un giovane di nome Arno intraprenderà una missione straordinaria per svelare i veri poteri oscuri che si celano dietro la rivoluzione. La sua ricerca lo porterà nel cuore di una lotta spietata per il destino di una nazione, trasformandolo in un vero maestro Assassino.

 

Continua a leggere

Altro

Markarth ora disponibile su PC e Stadia

Avatar photo

Pubblicata

il

Markarth, il coronamento dell’avventura annuale nel Cuore oscuro di Skyrim di The Elder Scrolls Online, e l’aggiornamento 28 gratuito sono ora disponibili su PC e Stadia. I giocatori su Xbox One e PlayStation 4 potranno lasciare il segno nel Reach dal 10 novembre.

Markarth porta i giocatori nelle terre selvagge del Reach per riunire una banda di alleati improbabili e per affrontare un signore dei vampiri e il suo antico esercito. Con il DLC e l’aggiornamento gratuito del gioco base, i giocatori potranno esplorare il Reach e Arkthzand Caverns per affrontare nuove missioni, personaggi, sfide, l’arena in solitaria Vateshran Hollows, il sistema Item Set Collection e altro ancora!

Continua a leggere

Altro

Streaming, ultima frontiera

Avatar photo

Pubblicata

il

Oramai l’abbiamo intuito tutti: i grandi server sotto terra sono destinati pian piano a sostituire il mondo delle console come lo conosciamo oggi

 

Non è assolutamente una novità il fatto che le grandi società videoludiche come Microsoft e Sony abbiano virato il loro veliero verso il digitale o lo streaming, soprattutto dopo che il colosso della Sylicon Valley, Google, aveva annunciato a gamba tesa la sua scelta di entrare a far parte di uno dei più grandi mercati oggi esistenti.

Infatti, circa un anno fa, fu annunciata una piccola rivoluzione che oggi conosciamo bene che è Google Stadia, la quale prometteva di poter giocare a giochi con prestazioni elevate anche su un computer del 2005, bastava difatti avere una connessione ad internet discreta.

Oggigiorno quindi quali sono le piattaforme che consentono di giocare in streaming al tuo videogioco preferito?

 

PSNOW

PSNOW è il servizio in abbonamento della casa giapponese Sony che permette agli utenti di giocare in streaming e quindi di non scaricare sulla propria piattaforma il gioco “fisico”.

Anche se il servizio è stato annunciato nel 2015, in Italia e in altri paesi europei è approdata solo a marzo 2019 e con un’accoglienza non troppo favorevole, tanto è vero che ancora oggi molte persone non l’hanno nemmeno provato sebbene il primo mese sia gratuito.

La velocità di connessione internet che Playstation ufficialmente dichiara affinché il prodotto funzioni è di circa 5 Mbps, velocità discreta e non troppo proibitiva.

Noi della redazione PrimaGame l’abbiamo provata e, sinceramente, non è male per niente. Con un costo di circa 10 euro a mese, che può variare a seconda dell’abbonamento che si sottoscrive, si hanno a disposizioni i principali giochi PS e, senza troppe pretese, si può iniziare a giocare cliccando il tasto “play”, il tutto in maniera immediata.

Eh si comunque, “senza troppe pretese” è il giro di parole giuste, perché questi servizi hanno forti problemi di latenza e in generale di ritardo da quando si spinge un pulsante sul controller a quando in effetti quel comando viene riprodotto sul nostro device.

 

STADIA

Google Stadia aveva promesso una rivoluzione, è in qualche modo ci è riuscita mettendo in difficoltà varie aziende da sempre nel settore.

La piattaforma di cloud gaming prodotta dal colosso americano recita sul proprio sito ufficiale “Divertiti con i tuoi videogiochi preferiti sugli schermi che già possiedi.” Eh si, perché Google ti permette di giocare su qualsiasi periferica con qualsiasi periferica: servirà solamente un device con una connessione, Google Chrome installato e mouse-tastiera o qualsiasi controller.

Il servizio è simile a quello già citato prima: con una semplice sottoscrizione di circa 10 euro sarà disponibile accedere all’abbonamento MA ti consentirà solamente di accedere al catalogo e acquistare successivamente singoli giochi, spesso a prezzo pieno.
La velocità di connessione internet questa volta dovrà essere al minimo di 10 Mbps per giocare ad una risoluzione massima di 720p/60fps fino ad una minima di 35 Mbps per giocare qualora si avesse uno schermo adatto a 4K ultra HD,HDR/60fps.

E per giocare su TV? Nessun problema, Google ci viene incontro dandoci la possibilità di acquistare a circa 100 euro un pacchetto che include la nuova Chromecast e un controller ideato appositamente per la piattaforma.

 

Questi servizi stanno migliorando a vista d’occhio, con sempre più giochi all’interno dei propri cataloghi, e cercando di portare il giocatore medio verso questo tipo di esperienza. Non è un caso infatti che anche Amazon si è tuffata dentro questo mondo con la sua piattaforma che lancerà a breve, Amazon luna https://www.primagame.it/primo-piano/amazon-luna-rivelato-dal-nulla-il-nuovo-servizio-di-cloud-gaming/ .

Il mercato parla chiaro: i giochi fisici saranno presto surclassati da prodotti in digital download e dal “metodo netflix”.

E voi cosa ne pensate?

Continua a leggere

Primo Piano