Quanto costa giocare ai videogame per un mese?

Quanto costa giocare ai videogame per un mese?

Il costo di giocare ai videogiochi per un mese può variare notevolmente a seconda di diversi fattori, tra cui il tipo di piattaforma, l’acquisto di giochi nuovi o usati, l’abbonamento ai servizi online e il consumo di energia elettrica.

Occorre dire sin da subito che non è facile stabilire un budget mensile per il gaming, perché molti sono i fattori in gioco e, spesso, ci si ritrova a cercare opzioni che offrano il miglior rapporto qualità-prezzo può aiutarti a gestire i costi senza rinunciare al piacere di giocare ai videogiochi.

Tra i fattori che incidono di più, ve ne sono quattro. Vediamoli.

La piattaforma

Iniziamo con la piattaforma: il costo iniziale può variare da circa 300 euro per una console di nuova generazione a un massimo di diverse migliaia di euro per un PC gaming ad alte prestazioni. Tuttavia, una volta che hai la piattaforma, il costo mensile è influenzato principalmente dall’acquisto di giochi e da eventuali abbonamenti.

L’acquisto dei giochi

Per i giochi, hai diverse opzioni: acquistare nuove uscite, che possono costare tra i 60 e i 70 euro ciascuna, oppure optare per giochi usati o in vendita, che possono ridurre notevolmente il costo. Inoltre, ci sono servizi in abbonamento come Xbox Game Pass, PlayStation Now o servizi di cloud gaming come Google Stadia, con costi che variano da circa 10 a 30 euro al mese, offrendoti accesso a una libreria di giochi piuttosto ampia senza doverli acquistare individualmente.

Se già possiedi una console o un PC e non acquisti giochi nuovi ogni mese, potresti spendere solo il costo degli abbonamenti ai servizi online e dell’energia elettrica. Se invece tendi ad acquistare nuovi giochi regolarmente e hai abbonamenti a più servizi, il costo potrebbe facilmente superare i 100 euro al mese.

Gli abbonamenti

Gli abbonamenti ai servizi online sono un altro fattore da considerare. Servizi come PlayStation Plus e Xbox Live Gold richiedono un abbonamento mensile o annuale per giocare online, che può costare dai 5 ai 10 euro al mese.

La luce

Non dimenticare anche il costo dell’energia elettrica. Un PC gaming ad alte prestazioni o una console possono consumare un’importante quantità di energia, soprattutto se usati per molte ore al giorno. Questo costo varia in base al prezzo dell’elettricità nel tuo paese e alla quantità di ore che passi a giocare, ma in media potrebbe aggiungere qualche euro al mese alla tua bolletta.

È importante sottolineare che questi costi possono essere mitigati con alcune scelte consapevoli, come approfittare delle offerte, acquistare giochi usati, condividere gli abbonamenti con amici o familiari ove possibile, e monitorare il consumo di energia per evitare sorprese sulla bolletta. Al di là di quella che può essere il costo mensile dell’elettricità, sul quale propendono vari fattori, conoscere la propria bolletta, saperla leggere e capire dove intervenire per risparmiare è utile per tutti, anche per chi preferisce una vita offline. Molti siti, come i comparatori di tariffe, permettono di analizzare nel dettaglio le varie offerte luce e di trovare quella più adatta alle proprie esigenze.

Inoltre, molti giochi free-to-play offrono infinite ore di divertimento senza costi iniziali, anche se spesso includono microtransazioni facoltative.